“Ha 177 anni e non li dimostra”: Circolo degli Artisti “Casa di Dante”

La Galleria degli Artisti

1circolo-degli-artisti-casa-di-dante1

Link Literary

Fondata nel 1843, la Società delle Belle Arti – Circolo degli Artisti di Firenze “Casa di Dante, costituisce un fondamentale punto d’incontro e di scambio culturale vivo e vissuto da parte degli artisti. In questo difficile momento della pandemia, subisce, come tutte le istituzioni culturali, una battuta d’arresto ma già fervono i programmi per una pronta ripresa delle attività, con le dovute cautele.

Sono quindi quanto mai attuali le parole che definiscono sul sito, le caratteristiche del Circolo: “La Società si pone come obiettivo di mantenere integri i valori dell’arte, attraverso un’intensa attività espositiva e culturale (concerti, conferenze, incontri letterari), mostrandosi sempre sensibile a promuovere l’antica memoria e a coniugarla ad una uguale attenzione per i valori estetici, storici ed ambientali intrinseci all’operazione artistica. La Società, con la sua sede nel cuore di Firenze, possiede tre sale espositive per mostre personali o collettive, una sala per conferenze e concerti e, al piano superiore, un archivio storico. In maniera continuativa offre un ricco programma artistico-culturale animato anche da dibattiti sulle tematiche contemporanee ed è comunque a disposizione per artisti e collezionisti interessati ad esporre le proprie opere nella storica sede.”

In questo periodo dunque così complicato per il mondo della cultura, è apparsa quanta mai importante l’iniziativa promossa dal Direttivo del Circolo e dal dinamico Presidente, Franco Margari, che dà vita ad una Galleria online dei soci denominata, appunto, “Galleria degli Artisti” (https://www.circoloartisticasadante.com/galleria-artisti/) . Al momento sono ventidue le persone che si presentano con i loro dati personali, le esperienze, la critica e le immagini di sei opere; tutto questo preceduto da un breve pensiero sul significato del loro impegno.

Ho avuto recentemente – dal 10 maggio scorso – il piacere, e l’onore, di essere inserito, in questa Galleria (https://www.circoloartisticasadante.com/roberto-mosi/). Presento la mia attività di poeta e di fotografo con queste parole di introduzione sono:

Amo le parole / che si sollevano dalle strade / con il respiro della poesia / giocano con le grafie della luce.

Le immagini delle opere riguardano la ricerca portata avanti negli ultimi anni, sul versante della fotografia e della poesia, che ha visto come significativi passaggi, incontri tenuti nella prestigiosa sede del Circolo degli Artisti – dai manifesti della presentazione di libri a quelli di mostre collettive, come nel caso della Mostra della I Edizione dell’Officina del Mito, alle copertine degli ultimi libri di poesia, realizzate con fotografie dell’autore. I libri sono Orfeo in Fonte Santa, Ladolfi Editore (video di presentazione: https://www.youtube.com/watch?reload=9&v=vIr8cLJC-fk ), Poesie 2009-2016, Ladolfi Editore (video: https://www.youtube.com/watch?v=FuSecM_Ox8E ), Sinfonia per San Salvi , Il Foglio(video: https://www.youtube.com/watch?v=zj3xkwynxCk ).

Per quanto riguarda la parte dedicata ai commenti della critica, sono stati scelti gli interventi di autorevoli critici che rilevano il convergere di un impegno costante fra ricerca dell’immagine poetica e quella della fotografia, da Silvia Ranzi a Franca Alaymo, da Michele Brancale a Gianna Pinotti e Annalisa Macchia.

Nel concludere, ci tengo a sottolineare che il tempo della pandemia ci porta a considerare per ognuno di noi, per l’uomo in generale, l’importanza della cultura, come fruitori e come organizzatori, nelle forme diverse in cui si manifesta e il ruolo vitale di un’istituzione antica, fondata nel lontano 1843, appare quanto mai prezioso e fondamentale.

Tags: , ,

Un Commento

  1. robertomosi ha scritto questo commento il 24 maggio 2020

    Nel concludere, ci tengo a sottolineare che il tempo della pandemia ci porta a considerare per ognuno di noi, per l’uomo in generale, l’importanza della cultura, come fruitori e come organizzatori, nelle forme diverse in cui si manifesta e il ruolo vitale di un’istituzione antica, fondata nel lontano 1843, appare quanto mai prezioso e fondamentale.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo Email non sarà pubblicato. * Campi richiesti.

*
*

Le parole della poesia

Feed RSS

Iscriviti ai FEED RSS, sarai sempre aggiornato ...

Contatti

Scrivimi
Puoi scrivermi attraverso la pagina dei contatti oppure invia un E-mail a r.mosi@tin.it