Poesia dalle terrazze al tempo dell’epidemia

“Straniero tra gli uomini”, Roberto Mosi

roberto-mosi-straniero-tra-gli-uomini-1

A Firenze, area via Pisana - via Domenico Veneziano, si è formato il Gruppo pandemenico “Alle Diciotto”, l’ora in cui l’intero isolato si ritrova alle finestre, sulle terrazze, con il suono della Tromba del’ “Adunata” azionato  da Angiolo e con la voce di Bocelli “Vincerò, vincerò”.  Segue la lettura delle poesie - di solito Patrizia presta la sua arte eccellente - accompagnate dalla chitarra e dall’armonica di Angiolo e una canzone. Il gruppo definisce il programma di ogni serata. L’incontro termina con un grande applauso per tutti coloro che, oltre i giardini dell’isolato di via Pisana, ci stanno difendendo dai colpi e dalla minaccia del GranDe Nemico. Nota particolare: è presente nel Gruppo una cittadina di originaria della Russia che spesso propone poesie del suo Paese.

Ieri sera, giovedì 16 aprile, Patrizia ha letto la poesia, sopra riportata, “Straniero fra gli uomini” . Angiolo ci ha inviato il video.

.

Straniero fra gli uomini

.

I giorni passano lenti sulla terrazza

aperta su uno spicchio di periferia,

gocce d’acqua sulle stalattiti della grotta.

Lo sguardo curioso insegue voli

nell’aria tiepida di primavera.

Ora lontani sullo sfondo delle case

raccolte sotto la Torre D’Arnolfo

o delle dolci colline di Fiesole

ora vicini alla balaustra di ferro

piena di fiori, gerani e garofani.

Ora conosco il nome di ogni specie

la veste delle loro piume, maschi

e femmine, il modo di far la corte

ora distinguo i loro versi di saluto

e di richiamo, il mattino e la sera.

Ora so come si alzano in volo

l’ondeggiare della traiettoria

nel vento, il fermarsi improvviso

ora non mi sorprende lo scontro

per primeggiare sul rosso dei tetti.

Ormai sono uno di loro sopra

la terrazza invasa dallo stridio

dei voli nel silenzio della città

ormai straniero tra gli uomini

ammutoliti dall’epidemia.

.

Roberto Mosi

.

Tags: , ,

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo Email non sarà pubblicato. * Campi richiesti.

*
*

Le parole della poesia

Feed RSS

Iscriviti ai FEED RSS, sarai sempre aggiornato ...

Contatti

Scrivimi
Puoi scrivermi attraverso la pagina dei contatti oppure invia un E-mail a r.mosi@tin.it