Fotografie in mostra - “Literary”

La Mostra “Firenze, foto grafie” del 2016 e la nuova mostra sulle luci dell’Arno

download-mostra-foto-grafie

Si tenne tre anni orsono la Mostra “Firenze, foto grafie“  (”Dal mito ai nonluoghi”)

al Circolo degli Artisti “Casa di Dante”

ripresa in maniera magistrale nel video di Fabrizio Borghini : LINK

180-mostra-firenze-foto-grafie

E-book “Firenze foto grafie”, www.larcherche.it : LINK

.

La Mostra aperta dal 1 aprile al 30 aprile

Firenze di notte dal barchino dei renaioli”

come la illustra “Literary” 8 aprile 2019 LINK

mostra-aprile-barchino-renaioli1

Arteincasa/Cellai Boutique - Hotel Cellai via XXVII Aprile 14, Firenze – Tel. 055 062060665

**************

· SCHEDA

Roberto Mosi, fotografo innamorato di Firenze

· Roberto Mosi è stato premiato al Concorso Internazionale Stefano Ussi promosso dal Circolo degli Artisti “Casa di Dante”, per la fotografia “Il barchino dei renaioli” (ottobre 2018), un tema che riprende con la mostra ad Arteincasa/ Cellai Boutique: “Firenze di notte dal barchino dei renaioli”. Nell’opera di Mosi è costante l’attenzione alla città di Firenze: fra le mostre realizzate “NONLUOGHI” (2009), “FLORENTIA” (2010), “MITO” (2011), “TRACCE” (2013), “FIRENZE RIFLESSA” (2013), “FIRENZE CALPESTATA” (2014), “FIRENZE DIETRO LA FACCIATA” (2015). Nella Playlist “Felicità” su YouTube, sono segnalati quaranta video che documentano la ricerca dell’autore sul rapporto fra fotografia, pittura e poesia. Alla Biblioteca del Palagio di Parte Guelfa è in corso la mostra, realizzata insieme a Adriana Freddi, su un luogo vivo e suggestivo del centro cittadino: “H24 / Il Porcellino racconta la storia del Mercato”.

· Di particolare rilievo la mostra personale al Circolo degli Artisti “Casa di Dante”: “Firenze, foto grafie”, 2016 (illustrata su YouTube: indirizzo LnZv7r30CMw, e dall’omonimo e-Book, su www.larecherche.it). Nella mostra ha presentato in forma antologica i lavori dedicati alla città, ripresa in ogni parte assumendo lo sguardo curioso del flâneur che vaga curioso per le vie.

Fra le recensioni ricevute: G. Nobili Vitelleschi, Giornale dell’Arte online, luglio 2011, scrive su “MITO”: “Il primo passo dell’autore è muoversi intorno all’opera e cogliere lo “sguardo” sul paesaggio, per conquistare l’aura che la rende unica»; Silvia Ranzi, rivista “Pegaso” n. 12/2013, afferma: “La mostra “FIRENZE CALPESTATA” richiama la conservazione delle memorie storiche silenti sotto il calpestio dei passanti, come la lapide in Piazza della Signoria dedicata a Girolamo Savonarola. Ci offre rapide inquadrature di figure, sorprese in scorci dal basso, nella dinamica degli arti inferiori, nell’azione del camminare, correre, stazionare”; si veda inoltre “Fotografi in Toscana 2016”, Masso delle Fate, pag. 97.

Roberto Mosi, già dirigente della cultura alla Regione Toscana, vive a Firenze, è impegnato nel campo della letteratura. Per la poesia ha pubblicato “Il profumo dell’iris” (Gazebo 2018), “Navicello Etrusco” (Il Foglio 2018), “Eratoterapia” (Ladolfi 2017) e l’Antologia “Poesie 2009-2016” (Ladolfi 2016). Per la narrativa: il romanzo “Esercizi di volo “(Europa Edizioni 2017); “Non oltrepassare la linea gialla” (Europa Edizioni, 2014) e la guida “Elisa Baciocchi e il fratello Napoleone” (Il Foglio, 2013).

Collabora con le riviste “Testimonianze” e “L’area di Broca”.

Cura i Blog: www.poesia3002.blogspot.com; www.robertomosi.it. Email mosi.firenzeze@gmail.com

Tags: , , , ,

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo Email non sarà pubblicato. * Campi richiesti.

*
*

Le parole della poesia

Feed RSS

Iscriviti ai FEED RSS, sarai sempre aggiornato ...

Contatti

Scrivimi
Puoi scrivermi attraverso la pagina dei contatti oppure invia un E-mail a r.mosi@tin.it