Le “Muratine” a Pontassieve e il Murale della Scrittura

Il lavoro del pittore Enrico Guerrini

LINK Video youtube

1126151

Sono nate le MURATINE a Pontassieve, fra la piazza del Comune, la Chiesa e la Biblioteca. Il pennello magico di Enrico Guerrini - fulmine di guerra, con i colori in mano - ha fatto rinascere anche qui - come è successo alle Murate di Firenze - uno spazio già destinato a carcere, con celle, grate alle finestre, il cortile per l’ora d’aria, l’orto pensile. Dall’orto, dalle piante di peperoncino, in particolare (dalle “fiamme” di questa pianta) parte il MURALE delle SCRITTURA di Enrico, invade le vecchie mura, per tre pareti, accarezza le tetre finestre delle celle, scandisce con incisività pittorica, un’ampia galleria di figure, culture, strumenti.

Il tema del MURALE si aggancia  alla vicina presenza della Biblioteca, alla storia della scrittura, dalla sua scoperta nell’antichità ai segni e immagini che compaiono sui diabolici telefonini dei nostri giorni.

La città di Pontassieve - come ha detto al momento dell’inaugurazione il giovane assessore alle “politiche giovanili” - riconquista questo spazio, destinato ai lettori della Biblioteca, alla musica per i giovani e alla proiezione di film.

Che dire? Le MURATINE saranno anche piccole rispetto alle sorelle di Firenze ma fanno parte di un gran bel progetto, da vivere per intero. Per dirla con un adagio, meritano un viaggio, ovunque voi siate, una sosta a bocca aperta davanti al MURALE!

Tags: , , ,

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo Email non sarà pubblicato. * Campi richiesti.

*
*

Le parole della poesia

Feed RSS

Iscriviti ai FEED RSS, sarai sempre aggiornato ...

Contatti

Scrivimi
Puoi scrivermi attraverso la pagina dei contatti oppure invia un E-mail a r.mosi@tin.it