Cantata in ottava rima “In volo su Bivigliano”

Cantata in ottava rima di Renato Simoni, Bivigliano 18-8-2011

“Racconti in volo su Bivigliano”
da “L’invasione degli storni”

Cantata

in ottava rima e in versi liberi dei contastorie

Renato, maestro dell’ottava rima
Roberto, maestro di saudade

Scene di Enrico Guerrini

Occasione: I “giovedì culturali”, “dai Santoni”, Bivigliano www.sensazionibivi.altervista.org - 18 ag. 2011

1 Prologo - L’invasione degli storni

.

Inizia qui una magica serata

nel salotto mondano dei Santoni

a Bivigliano, della giullarata

seriosamente son cambiati i toni.

Incombe su di noi una massa alata

di storni non temiamo le invasioni,

solo vi raccomando state attenti

a scansare la pioggia d’escrementi.

.2copertina-invasione

Storie portan con sé spinti dai venti,

così vede gli storni di Calvino

Mosi, poeta nostro, con accenti

che manifestano uno sguardo fino.

Senza timore e senza complimenti

ha reso omaggio al poeta divino,

Dante, ripercorrendone la via

nel costruire la propria Trilogia .

. 4

Nell’Inferno inquieta la follia,

a seguir l’orme di Dino Campana.

Di Gabriella e Bruno è nostalgia

il Purgatorio, penitenza umana.

Nel Paradiso, con solida regia,

di cinema inanella una collana.

Ora iniziamo e non vi sia chi osi

stigmatizzare le poesie del Mosi.

. 5

Nonluoghi

.

Sono i non luoghi mesta cosa attuale

mercato, ospedale e periferia,

aeroporto e centro commerciale,

ne ha fatto Marc Augé sociologia,

il Mosi vi ha trovato materiale

per fare versi qualunque cosa sia.

Per sfuggire ai non-luoghi raccomando:

cercate a Bivigliano Mirta e Lando.

. 7

Il Mito

.

Il canovaccio è quasi finito,

credo che a tutti voi non paia vero

ma serve un po’ di spazio per il Mito

e il Mosi veste l’abito d’Omero.

D’antiche gesta rinnovare il rito

è compito difficile e severo:

le storie ci raccontano dolore,

come allietare il prodigo lettore?

. 8

Non trova personaggi di valore

che s’alzin per sventare una minaccia;

sotto avidi potenti il mondo muore

ma d’eroi sulla scena non c’è traccia.

Un mostro buca la città del fiore

ma di Renzi appar la tonda faccia.

Per riavere Euridice deve Orfeo

far singolar tenzone con Matteo.

.

Commiato

.9

Ringrazio io quest’inclita platea

per l’attenzione che mi ha prestato

nell’ascoltare l’arte mia plebea.

Se v’è piaciuto ne son lusingato;

altrimenti suggerisco l’ idea:

schivate i cartelloni con Renato,

ma lodate del Mosi i versi buoni

e le belle serate dai Santoni.

. 10

Nb. Testi di Renato Simoni, pubblicati sul sito www.robertomosi.it

11 12


R. Mosi, “L’invasione degli storni”, Raccolta inedita.

Si veda Italo Calvino, “Palomar”, ed. Mondadori 1993. Uno dei capitolo è dedicato all’invasione degli storni, nella città di Roma.

“Trilogia”: prima parte della Raccolta “L’invasione degli storni”, che si compone de “La Valle dell’Inferno”, “Via del Purgatorio” e “Cinema Paradiso”

Si veda l’e-Book R. Mosi, “Nonluoghi”, ed. www.laRecherche.it, 2009. Il testo dei “Nonluoghi” è riportato nella Raccolta “L’invasione degli storni” come seconda parte.

Si veda R. Mosi, “Luoghi del mito”, ed. LietoColle, 2010. Alcune poesie di questo libro sono riportate nella Raccolta “L’invasione degli storni”, come terza parte.

[6] Nella terza parte della Raccolta, ora richiamata, sono evocate le figure mitiche di Orfeo e di Euridice. Nella “Cantata” di Renato Simoni si fa riferimento all’attualità fiorentina, con lo scavo in questi anni  di una galleria di nove chilometri sotto la città, per far passare i treni dell’alta velocità. La figura di Orfeo è assimilata all’attuale sindaco Matteo Renzi, infaticabile protagonista sulla scena locale e nazionale.

Tags: , , , , , ,

Un Commento

  1. Lando ha scritto questo commento il 25 febbraio 2017

    Fra le mie fortune della vita c’è anche quella di avervi incontrati. Pochi possono annoverare dei “geniacci” come voi per la loro ironia, fantasia e poesia.
    Lando

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo Email non sarà pubblicato. * Campi richiesti.

*
*

Le parole della poesia

Feed RSS

Iscriviti ai FEED RSS, sarai sempre aggiornato ...

Contatti

Scrivimi
Puoi scrivermi attraverso la pagina dei contatti oppure invia un E-mail a r.mosi@tin.it