“Fotografi che fotografano fotografi”

Narrazione II: La Mostra di Lagerfeld a Palazzo Pitti, magia poetica della luce.

p1050972 In occasione di Pitti Immagine Uomo 90 di Firenze, 14 giugno, è stata inaugurata a Palazzo Pitti: Karl Lagerfeld – Visions of Fashion, una mostra fotografica che ripercorre la fotografica di Lagerfeld. La mostra  resterà aperta fino al 23 ottobre.  p1050973

Con la nostra macchina fotografica – Nikon D70 - la sera dell’inaugurazione, abbiamo cercato di cogliere la poesia e la magia delle foto di Lagerfeld, nel contesto dell’atmosfera della festa e delle meraviglie pittoriche e architettoniche del Palazzo.

p1050980 Karl Lagerfeld stilista, fotografo, editore, designer, oltre che regista – come si legge nelle schede curate dall’ufficio stampa della Mostra -  ha creato un universo in cui ogni linea è perfettamente definita, in cui ogni dettaglio ha un’importanzap1050981 assoluta. La sua mente cartesiana ha dato vita a uno stile caustico, ultramoderno e molto preciso, con un fascino e un approccio che emergono dai simboli grafici diventati i suoi inequivocabili tratti distintivi.   Nelle parole di Karl Lagerfeld: “La fotografia oggi è parte integrante della mia vita. Per me è impossibile vedere la vita senza lo sguardo della fotografia, il mondo e la moda attraverso l’obiettivo di una macchina fotografica. Mi permette di mantenere un distacco critico nel lavoro di tutti i giorni: mi aiuta più di quanto avessi mai potuto immaginare“. p10509751p1050983

p1050984 La Mostra è legata a uno speciale progetto antologico che celebra la produzione fotografica di Karl Lagerfeld: scatti e servizi pubblicati sulle più importanti riviste di moda internazionali; foto ispirate alla mitologia classica, come le serie “Le Voyage d’Ulysse” e “Daphnis and Chloe”. Un insieme di circa 200 immagini realizzate con tecniche varie: dagherrotipia, platinotipia, Polaroid transfer, resinotipia, serigrafia, stampa digitale. p1050987 p1050988 p1050989 p1050992p1050986

p1050993 Il percorso della mostra  vede dialogare le opere fotografiche con gli spazi espositivi. Al termine del percorso  laSala Bianca, dove nel 1951 è nata la moda italiana, i curatori hanno pensato a una serie di immagini,p10509941poetiche di alta moda, stampate su carta preziosa e leggera, che calano fluttuando dal soffitto, a ricordare il movimento degli abiti delle indossatrici in passerella.  p1050997
p1050996

Tags: , , ,

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo Email non sarà pubblicato. * Campi richiesti.

*
*

Le parole della poesia

Feed RSS

Iscriviti ai FEED RSS, sarai sempre aggiornato ...

Contatti

Scrivimi
Puoi scrivermi attraverso la pagina dei contatti oppure invia un E-mail a r.mosi@tin.it