Atena

Con il pensiero ad Atene, all’ Acropoli

Il verso della civetta
mi chiama alla finestra
aperta sulle rocce dell’Acropoli.

La processione si muove
lenta dal quartiere del Ceramico
per i marmi della via sacra:

animali per il sacrificio
schiere di musici e cantori
giovani su cavalli scalpitanti.

Aprono il corteo le donne,
sollevano il peplo per Atena
dagli occhi fiammeggianti.

La luce della dea della ragione
s’irradia dal Partenone per il mondo
nella notte raggiata di stelle.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo Email non sarà pubblicato. * Campi richiesti.

*
*

Le parole della poesia

Feed RSS

Iscriviti ai FEED RSS, sarai sempre aggiornato ...

Contatti

Scrivimi
Puoi scrivermi attraverso la pagina dei contatti oppure invia un E-mail a r.mosi@tin.it