Da Il Giornale dell’Arte

La Mostra “MitoMosi” aperta alla Biblioteca del Palagio di Parte Guelfa, Firenze, dal 30 giugno al 23 luglio.

“MitoMosi”, fotografie per cogliere l’aura
Firenze. Si è aperta oggi presso la Sala dei Consoli della Biblioteca del Palagio di Parte Guelfa (piazza di Parte Guelfa) la mostra fotografica «MitoMosi. Si può parlare del mito con la fotografia?», dedicata al poeta-fotografo Roberto Mosi e al suo «viaggio» attraverso il mondo delle immagini e il mito, la poesia e la fotografia in primo luogo. «Il primo passo per ogni incontro è muoversi intorno all’opera (statue, di solito, in posizione solenne, eretta) e cogliere un punto “magico”, quello che rende meglio il modo di porsi da parte del “personaggio mitico” rispetto al mondo, il suo sguardo al paesaggio circostante.

hpim0197
L’obiettivo è ogni volta conquistare l’aura che circonda l’opera e il suo contesto, che la rende unica nel suo essere hic et nunc», così l’autore della mostra che, nel parafrasare Walter Benjamin, induce a riflettere su come la fotografia ci aiuti a liberare le energie racchiuse nel mito e a darne forma e significato. La mostra fiorentina rimarrà aperta fino al 23 luglio.
.
di Giovanni Nobili Vitelleschi, edizione online, 30 giugno 2011

Tags:

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo Email non sarà pubblicato. * Campi richiesti.

*
*

Le parole della poesia

Feed RSS

Iscriviti ai FEED RSS, sarai sempre aggiornato ...

Contatti

Scrivimi
Puoi scrivermi attraverso la pagina dei contatti oppure invia un E-mail a r.mosi@tin.it