La Mostra “Nonluoghi” al Caffè La Citè

Realizzata da Roberto Mosi e Enrico Guerrini a La Citè in San Frediano, “un salotto aperto su Firenze”.

Libreria Caffè La Citè

Libreria Caffè La Citè

Si è aperta la Mostra Nonluoghi , poesie//disegni//poesie, curata da Roberto Mosi e Enrico Guerrini, presso la nota Libreria Caffè La Citè di Borgo San Frediano, a Firenze, un locale che è “un salotto aperto”, al servizio di “un progetto culturale per la città”. La Mostra, aperta dal 19 al 26 gennaio, parte dalla raccolta di poesie “Nonluoghi” di R. Mosi, pubblicata, in forma di e-book, da www.larecherche.it (Roma 2009). E’ dedicata ai luoghi nei quali la gente si sfiora, si ferma per brevi minuti, passa oltre. Sono stazioni, aeroporti, mercati, periferie, ecc. Sono i nonluoghi, secondo la definizione del sociologo Marc Augè.

Il Catalogo della Mostra

Il Catalogo della Mostra

Nella Mostra la ricerca su questo tema è affidata al tratto evocativo del disegno, alle tracce di luce che cattura la fotografia, al suono e ai versi della poesia, lontano da qualità liriche e vicino alla presenza di un’invadente quotidianità tecnologica. Questa combinazione di segni è tracciata su dieci grandi pannelli e disegni, che si snodano nelle sale d’incontro e di lettura de La Citè.

Fra le novità, rispetto a precedenti manifestazioni illustrate sulle pagine web www.robertomosi.it , il catalogo della Mostra, un libro che riporta i testi delle poesie divisi per parti (Aeroporti, Stazioni, Periferie, Città, Mercati, ecc.), illustrati con senso scenico e del racconto, da Enrico Guerrini.

Dal catalogo "Aeroporti"

Nella serata inaugurale del 19 gennaio, davanti ad un numeroso pubblico, la lettura delle poesie da parte dell’autore, di Giulia Capone Braga e di Renato Simoni. Matteo Bertini ha seguito al pianoforte la lettura, dando ad ogni parte il suono magico del luogo attraversato, dalle stazioni ai mercati.
La Mostra 2Nonluoghi"

Dal catalogo

Il commento sulla Mostra e la raccolta di poesie Nonluoghi , è stata affidato agli interventi di riflessione su i diversi accenti dell’incontro, di Caterina Bigazzi, poetessa fiorentina, collaboratrice della Rivista Semicerchio, e di Mario Bencivenni, esperto di letteratura ed arte, insegnante al Liceo artistico di Firenze.

Tags: ,

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo Email non sarà pubblicato. * Campi richiesti.

*
*

Le parole della poesia

Feed RSS

Iscriviti ai FEED RSS, sarai sempre aggiornato ...

Contatti

Scrivimi
Puoi scrivermi attraverso la pagina dei contatti oppure invia un E-mail a r.mosi@tin.it